Skip to content

KIMONOPALACE.COM

Kimonopalace

Come pulire scarico lavello cucina


Consigli utili per pulire al meglio ed igienizzare lo scarico del lavello della cucina​, per evitare anche il diffondersi dei cattivi odori. Il vecchio sturalavandini e sostanze innocue come il bicarbonato e un metodo utile per eliminare i residui di cibo dagli scarichi della cucina. In realtà, nello scarico del lavandino, che sia quello della cucina o del bagno, finiscono una serie di rifiuti solidi che a lungo andare si depositano. Come Pulire gli Scarichi. Una macchia o un odore ostinati o anche uno scarico intasato trasformano velocemente un lavandino in una grossa seccatura. Lava l'intera superficie. Usa del sapone delicato, un panno e acqua tiepida per pulire lo scarico, il tappo e il bordo esterno. Fallo ogni volta che usi il lavandino.

Nome: come pulire scarico lavello cucina
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Android. Windows XP/7/10. MacOS.
Licenza: Gratuito (* Per uso personale)
Dimensione del file: 43.21 Megabytes

Come pulire scarico lavello cucina

In commercio ci sono diversi prodotti che si possono utilizzare, ma se non li avete a disposizione potete sempre optare per dei rimedi naturali già presenti nelle nostre case. Inoltre sono anche molto meno inquinanti. Quindi se volete sturare il lavandino con rimedi naturali potete provare con questi sistemi e trovare quello che funziona meglio.

Idraulico che stura un lavandino Ecco 10 rimedi naturali per sturare un lavandino: 1 bicarbonato e aceto: versate nel lavandino mezzo litro di aceto un bicchiere di bicarbonato, seguiti da acqua calda.

Agitate bene, versate nello scarico, fate agire per minimo 5 minuti e poi versate acqua calda 5 bicarbonato e acido citrico: versate nello scarico mezzo bicchiere di acido citrico, mezzo bicchiere di bicarbonato e poi acqua calda. Ma dovete usare guanti, proteggere gli occhi e la bocca e usarne solo due cucchiai seguiti da acqua calda.

Non inalate eventuali vapori 7 soda da bucato: è la Soda Solvay o carbonato di sodio. Si usano quattro cucchiai seguiti da un litro di acqua calda 8 shampoo e bagnoschiuma: si versa mezzo bicchiere di shampoo o bagnoschiuma nello scarico e lo si lascia agire per ore.

Acqua bollente — Bollire un litro di acqua e poi versarla in uno scarico permetterà di pulire le tubature non troppo ostruite. Al termine di questa operazione, bisognerà sciacquare con acqua bollente.

Bicarbonato e aceto — Versate prima ml di bicarbonato e poi ml di aceto di vino bianco nello scarico e coprite con un tappo, di modo che la reazione chimica non fuoriesca. Versare poi altri ml di aceto, coprire con il tappo ed aspettare altri venti minuti prima di risciacquare con acqua bollente.

Questo metodo è consigliato per quei lavandini particolarmente sporchi ed ostruiti. Candeggina — La candeggina va utilizzata solo se lo scarico è collegato ad una fognatura pubblica.

Dotati di grande resistenza agli urti e ai graffi, almeno a detta dei costruttori, i lavelli in composito sarebbero più semplici da pulire rispetto a quelli in acciaio inox. Calcare — un nemico invisibile. Quello che è rilevante notare, tra le difficoltà riscontrate dagli utenti nella pulizia dei lavelli in Fragranite, è la difficile rimozione di macchie che col tempo diventano sempre più ostinate.

Sui lavelli di colorazione scura, si forma una patina biancastra anche dopo lavaggi insistiti. Invece, sui lavelli dai colori chiari si segnalano la presenza di macchie scure ostinate. La patina di calcare, più visibile sui lavelli di colorazione scura, si accumula sul fondo del lavello rendendolo ruvido e poroso.

Quindi che fare? Per impedire che il lavello si macchi rendendo difficile la sua pulizia, è necessario eseguire quotidianamente la sua corretta pulizia e manutenzione, ma soprattutto conoscere tutte le cose che vanno assolutamente evitate.

Hai letto questo? TUBI SCARICO ACQUA PVC

Una buona precauzione. Come pulire il lavello in fragranite. Questo rallenta la formazione di macchie sul fondo del lavello.

Per rimuovere a fondo grasso e calcare, la miscela va passata sulle superfici del lavello con una spugna moderatamente abrasiva. Ottima per questo impiego è quella in melamina raccomandata da Franke , il cui costo si ripaga con gli ottimi risultati che si possono ottenere.